Salta il contenuto
10 prodotti che hanno fatto la storia del design

10 prodotti che hanno fatto la storia del design

La sedia rossa e blu 


La sedia rossa e blu è un mobile disegnato dal designer olandese Gerrit Rietveld nel 1917,  perfezionata da Piet Mondrian che l’ha resa celebre nella colorazione rossa e blu. La sedia è composta da quindici listelli di legno di faggio, aggregati tra loro in modo da formare un intreccio di linee e piani basato sulla verticalità e sull'orizzontalità: in questa griglia lineare, poi, si inseriscono due tavole di compensato, lo schienale e la seduta. 

Chaise longue

La chaise longue LA4a  disegnata da Le Corbusier per Cassina nel 1928 ed esposta al Salon d’Automne a Parigi nel 1929 è considerata un mobile iconico in tutto il mondo, e non sorprende che continui ad essere popolare sia a livello ricreativo che professionale. La struttura è in acciaio cromato trivalente ed è dotata di rivestimento in tessuto, pelle e pelle con pelo. 

Lampada Arco

La lampada più iconica di sempre è sicuramente la Arco dei fratelli Castiglioni, formata da un arco in metallo su una base di marmo, questa icona di stile imitata da tantissimi brand fu disegnata nel 1962 per Flos.

Eames Lounge Chair Vitra

La Lounge Chair, creata da Charles e Ray Eames negli anni '50 è  una poltrona che amalgama alla perfezione sinuosità delle forme e comfort. Da allora viene prodotta da Vitra, puoi scoprirla nel nostro store!

Sedia Thonet n° 14

La Sedia Thonet 14 è la sedia per antonomasia, minimalista e funzionale. Fu disegnata da Michael Thonet nel 1860, la n. 14 fu connotata come la sedia dei bristrot. è composta da soli sei pezzi e fu il risultato di una ricerca durata vent’anni.

Barcelona 

La poltrona Barcelona fu progettata dal famosissimo Ludwig Mies van der Rohe e Lilly Reich in occasione dell'Esposizione universale di Barcellona del 1929, per il padiglione tedesco. Tanto semplice quanto elegante, dopo quasi 100 anni continua a essere icona indiscussa del disegno industriale prodotto dal movimento moderno. 

Poltrona sacco

La poltrona sacco, compasso d’oro alla carriera, fù disegnata nel 1968 da Gatti, Paolini e Teodoro con Zanotta e rappresenta uno dei più grandi successi commerciali degli anni ‘70. Ha rivoluzionato non solo il design ma anche il modo di sedersi, senza gambe ne schienale permette infatti all’utilizzatore di interagire con essa in totale libertà e in modo sempre nuovo. 

Nemo

Icona per originalità la poltrona Nemo è stata disegnata da Fabio Novembre per Driade. Cosa la differenzia da qualsiasi altra poltrona? Che raffigura un volto dalle sembianze classiche scavato per ospitare il suo utilizzatore. 

Eclisse

Opera di Vico Magistretti nel 1965, la lampada Eclisse vinse il Compasso d’Oro nel 1967, portando il design italiano nel mondo. Oggi fa parte della collezione permanente del MoMa di New York e la Triennale di Milano.

Bookwarm

Ultima ma non meno importante, Bookworm, la libreria flessibile, è il frutto del lavoro di Ron Arad e l’innovazione di Kartell. Nata in acciaio, oggi è prodotta in tecnopolimero flessibile.

Articolo successivo Stile Hygge, il calore del Nord Europa